Bookmark and Share

Un’iniziativa avviata in campo ecumenico. La Chiesa italiana la celebra dal 2006

«Dio pose l’uomo nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse». È il titolo della prima Giornata per la salvaguardia del Creato celebrata dalla Chiesa italiana il 1° settembre 2006. Un appuntamento che da sedici coinvolge puntualmente la Chiesa sia a livello nazionale che locale. Spetta alle Commissioni episcopali per i problemi sociali e del lavoro, e per l’ecumenismo e il dialogo predisporre la Giornata. La scelta del primo settembre si rifà la capodanno ortodosso ed è legata alla proposta formulata in tal senso dal patriarca ecumenico di Costantinopoli Dimitrios I. Il 1899 fu l’anno delle prima Assemblea ecumenica europea che si tenne a Basilea su iniziativa congiunta del Consiglio delle Conferenze episcopali europee (Ccee) e della Conferenza delle Chiese europee (Kek) che fecero proprio il tema della salvaguardia del creato.

Bookmark and Share